CCNL COMMERCIO: trasformazione da full-time a part-time

agreement-3476369_640
0

Vediamo nel dettaglio cosa prevede il CCNL COMMERCIO in merito ai diritti da parte del lavoratore di fronte alla richiesta di trasformazione del rapporto di lavoro in part-time:
Iniziamo affermando che nel CCNL COMMERCIO:

Il lavoratore che rifiuta la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale e viceversa, non può essere licenziato.

Su accordo tra le parti, il rapporto di lavoro può essere trasformato da tempo pieno a part-time.

L’accordo deve essere in ogni caso essere messo per iscritto e non ha nessuna valenza l’accordo verbale.

Hanno diritto (e quindi c’è obbligo da parte del datore di lavoro ) alla trasformazione del rapporto di lavoro in part-time, le seguenti categorie di persone:

1) Affette da patologie oncologiche o da patologie croniche degenerative ingravescenti per cui si verifichi una ridotta capacità lavorativa accertata da apposita commissione. Il lavoratore ha inoltre diritto a richiedere la trasformazione da tempo ridotto a full time su sua esplicita richiesta.

I lavoratori hanno invece priorità di vedere accolta la richiesta di trasformazione da full-time a part-time:

1) In caso di patologie oncologiche o croniche degenerative riguardanti:
2) Il coniuge, i figli o i genitori del lavoratore o in caso essi debba assistere un convivente bisognoso di assistenza con totale o permanente inabilità lavorativa e non in grado di compiere gli atti di vita quotidiana in autonomia
3) Persone con figli di età inferiore ai tredici anni o di figlio convivente portatore di handicap

Questo significa che è in ogni caso il datore di lavoro a stabilire se concedere o meno la variazione dell’orario di lavoro, ma non ne ha l’obbligo.

Il lavoratore, il cui contratto sia trasformato da tempo pieno a tempo parziale, ha diritto di precedenza nelle assunzioni nei contratti a tempo pieno per lo svolgimento di mansioni di pari livello a quelle svolte nel rapporto part-time.

Ha inoltre il diritto, e per una sola volta, di richiedere in luogo del congedo parentale ed entro i limiti del congedo spettante e in ogni caso in misura non superiore al 50% dell’orario di lavoro, la trasformazione da tempo pieno a tempo ridotto.

In caso di assunzioni part-time da parte dell’azienda, il datore di lavoro è tenuto a dare comunicazione anche scritta a tutti i dipendenti e di dare precedenza a coloro i quali ne avessero già fatto richiesta e a prendere in considerazione, ove questo non infici sull’o

Ai sensi del punto 3, dell’art. 72, la proporzionalità del trattamento economico e normativo del lavoratore assunto a tempo parziale si determina sulla base del rapporto fra orario settimanale o mensile ridotto ed il corrispondente orario intero previsto dal presente contratto.

Puoi trovare qui il testo integrale del CCNL COMMERCIO valido dal 2017 al 2019

Riteniamo che ci sarebbe ancora molto da regolamentare nel nostro Paese per quanto riguarda la concessione da parte del datore di lavoro di trasformare l’orario di lavoro in tempo parziale, visto e considerato che si parla spesso di coniugare vita lavorativa con esigenze famigliari, crediamo che le tutele dei lavoratori, soprattutto delle madri lavoratrici, non siano regolamentate a favore di queste ultime.

Il dato che leggiamo qui sotto è impressionante: una percentuale sempre maggiore di madri lavoratrici, decide di lasciare il proprio lavoro per dedicarsi alla famiglia, a seguito del rifiuto da parte del lavoratore di concedere il part-time.

Spesso le donne si trovano costrette di fronte a questa dura scelta, impossibilitate a far conciliare vita lavorativa e famiglia, e private da qualsiasi tipo di tutela, con asili nido sempre più cari e assenza di famigliari in grado di dare un sostegno.

Leggi qui l’articolo del “IL FATTO QUOTIDIANO”

Related Blogs

Leave us a comment

logged inYou must be to post a comment.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi